X Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.

Blog

Una corsa con ostacoli cui serve una preparazione adeguata

Allenarsi per la Spartan Race Una corsa con ostacoli cui serve una preparazione adeguata

Prima di tutto bisogna capire cosa è veramente la Spartan Race. La Spartan Race è una mudrun, ovvero una gara di corsa ad ostacoli nel fango. La Spartan Race ha 3 diverse tipologie di gara: la Sprint, la Super e la Beast. La Sprint è di almeno 5 km (a volte anche 8), la Super almeno di 13, la Beast almeno 21. Al variare della lunghezza dei km percorsi aumenta anche il numero degli ostacoli. In Italia dal 2017 vengono svolte tutte e tre le gare: a Milano, Orte e Misano Adriatico la Super e la Sprint, mentre a Taranto tutte e tre le gare in un week end decisamente spartano. C’è da dire che Taranto è la città piu Spartana d’Italia.

Come allenarsi per la Spartan Race?

Per impostare gli allenamenti bisogna considerare innanzitutto che si tratta di una gara di corsa, e bisogna, per forza di cose, avere un minimo di preparazione nella corsa, almeno per la lunghezza della gara che si vorrà correre, ovvero se decidiamo di correre la Sprint, bisognerebbe allenarsi a correre per almeno 7/8 km.

C’è da tenere presente che una corsa senza ostacoli è molto diversa da una corsa CON ostacoli. Gli ostacoli infatti spezzano la corsa ( e la rallentano ) e inoltre il loro superamento richiama sangue ed ossigeno in zone del corpo che non sono interessate dal solo correre.

Ma come allenarsi per il superamento degli ostacoli di una Spartan Race?

Prima di rispondere a questa domanda bisogna capire quali sono gli ostacoli che possono creare dei problemi e quanti sono questi ostacoli.

Quali ostacoli si incontrano in una Spartan Race?

E' proprio questo il bello: degli ostacoli non si sa nulla, almeno finchè non si parte. Certamente si può curiosare su internet e intuire che alcuni ostacoli sono piu o meno sempre presenti, ad esempio la camminata nel fango sotto il filo spinato, le trazioni alla corda, oppure la camminata con le mani attraverso le sbarre orizzontali (monkey bar).

Gli ostacoli, presi ad uno ad uno, non sono un grosso problema per chi è un po' allenato. Cosa ci vuole a scavalcare un muretto ??? il reale problema è che gli ostacoli li troverete tutti sporchi di fango e bagnati, per cui sono resi viscidi e scivolosi dagli ‘spartani ‘ che hanno corso prima di voi. E inoltre una cosa è superare un ostacolo da solo, ed un conto è fare un ostacolo dopo aver gia corso diversi km.

Non fate l’errore di pensare che con gli ostacoli ‘ci si riposa’ dalla corsa, perche NON è cosi. Alcuni ostacoli, per esempio la camminata nel fango, sono molto dispendiosi dal punto di vista energetico, visto che vi troverete a dover usare molto le braccia e le gambe insieme, in un movimento coordinato e reso molto faticoso dalla presenza del fango, in pratica tiri e spingi ma stai sempre lì. Quando si esce dal questo ostacolo siete belli stanchi, altro che ‘riposati’ dalla corsa.

Alcuni ostacoli sono indubbiamente piu facili, tipo il ribaltamento del copertone, a patto che sappiate come farlo; esiste una tecnica anche per fare questo.

In realtà esistono già diversi siti che spiegano come superare gli ostacoli e quali sono le tecniche più efficaci per farlo. Ma un conto è leggere su internet, ben diverso è poi avere le capacità fisiche (forza , resistenza, resilienza) per poterlo fare.

Nella palestra Flyron, gli allenamenti di CrossFit , sempre basati su gesti funzionali, permettono di trovarsi pronti a superare qualsiasi ostacoli ci si trovi davanti. Inoltre, dobbiamo pensare che è praticamente impossibile ricreare le esatte condizioni di una Spartan Race, anche se spesso usiamo i copertoni nei nostri allenamenti o gli stacchi da terra per cui, chi si allena da noi, si troverà facilitato al superamento di questo ‘ostacolo’. Altri gesti ‘funzionali, come le trazioni alla sbarra (in inglese pull-up) i burpees, i piegamenti sulle braccia, ed anche l’utilizzo di attrezzi come le palle mediche, i TRX, i flow bag, che fanno parte del ‘corredo’ degli allenamenti svolti alla Flyron, creano un livello di adattamento medio alto dei nostri iscritti , cosa che li rende poi in grado di far fronte a tutte le diverse situazioni.

Nella palestra Flyron (a Viterbo) non ci concentriamo sulla gara in particolare, ma cerchiamo di allenare tutte le qualità allenabili del corpo umano: forza, resistenza, velocità, equilibrio, agilità ecc.) al fine di rendere il corpo funzionale al superamento di qualsiasi ostacolo, e questo in tutti gli allenamenti dell'anno, non solo in vista della Spartan Race, che diventa per noi una verifica finale del lavoro svolto durante l’anno.

Nel 20017, infatti, ci siamo presentati con una squadra che è arrivata al 6° posto nella classifica generale delle squadre, senza dover fare molti allenamenti specifici. E’ stato il nostro liivello di allenamento generale, gia di per sè elevato, a far conquistare a tutti i nostri atleti risultati degni di nota.

Vuoi partecipare anche tu alla prossima Spartan? Vieni ad allenarti da noi. Ti Aspettiamo.




Condividi su:


ARCHIVIO BLOG




I momenti dell'infelicità sono momenti chiave della vita,
gli unici momenti in cui si impara davvero qualcosa.

Top